PPlive e il P2P di Youtube

Scritto da Giammy in P2P-Tv

Sembrava defunto, senza alcuna attrattiva, PPlive, che due anni fa dominava la scena dei software P2PTv, e invece il progetto è ripartito. I capoccioni di Singapore hanno sviluppato un acceleratore flash che permetterà di distribuire qualsiasi video di siti come Youtube tramite la tecnologia P2P.

PPVA, il nome del nuovo software, per ora disponibile in beta solamente per windows ed in lingua cinese, ma è annunciato che la prima beta in lingua inglese sarà rilasciata tra circa un mese. PPVA consiste in un piccolo plugin che rimane inattivo finchè non rileva un flusso flash, a quel punto va a ricercare gli altri utenti che stanno visualizzando quello stesso flusso e stabilisce una connessione con i peer rilevati proprio come accade in PPlive.

Continua »

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Youtube lancia un concorso per giornalisti, Project: report

Scritto da petrescu in Video

Un concorso che mira più che altro al citizen journalism: credo fosse questa l’idea di Youtube e Centro Pulitzer quando hanno pensato a Project: Report, il nuovo concorso per aspiranti giornalisti. Un concorso di videogiornalismo aperto anche a chi giornalista non è. Per chi ha avuto sempre la passione per il giornalismo è la giusta occasione visto che il premio finale per il vincitore è una borsa di studio da 7000 euro, da usare per realizzare un servizio giornalistico all’estero con il supporto del Pulitzer Center.

Il concorso è diviso in tre fasi. Entro il 6 ottobre, i partecipanti dovranno realizzare un video della durata massima di tre minuti nel quale racconteranno la storia di un personaggio di spicco della loro comunità. Una commissione guidata dal Pultizer Center individuerà i dieci candidati migliori, cui affideranno un’attrezzatura professionale per realizzare il video successivo.

Continua »

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Google lancia uno Youtube su misura per le aziende

Scritto da Giammy in Video

Internet ormai è importantissimo per tutti, anche per le aziende. Per questo Google ha deciso di progettare un prodotto su misura per esse: Google Video for Business, servizio stile Youtube che vuole rendere immediata la condivisione di clip all’interno di una impresa tra i dipendenti e lo staff.

La nuova trovata di BigG si va ad inserire all’interno di Google Apps Premiere, pacchetto di servizi targati Google messi assieme per le aziende al costo di 40 euro annui.

Continua »

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Youtube, upload e sottotitoli

Scritto da petrescu in Video

Negli ultimi giorni sul fronte Youtube ci sono state due novità importanti che migliorano il portalone di video sharing. La possibilità di inserire sottotitoli nei video e l’upload con Gears che migliora l’upoload dei video, anche quelli superiori a 100 mb senza software esterni.

La novità dei sottotitoli, visualizzabile su questo video, evidentemente elimina non poche barriere linguistiche per la diffusione della conoscenza. I sottotitoli sono visualizzabili cliccando sull’icona CC (molto simile a quella Creative Commons) che si trova in basso a destra sul player e che sta a significare Closed Captions.

Continua »

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Youtube frena sul live streaming

Scritto da petrescu in Web Tv

Qualche mese fa la notizia generò non poca sorpresa e soddisfazione da parte di appassionati e addetti ai lavori: entro il 2008 Youtube avrebbe messo le mani anche sul live streaming tentando di fare concorrenza a servizi rodati come Mogulus e Ustream.tv. All’epoca Steve Chen disse:

Abbiamo sempre voluto entrare nel settore del live video, ma non abbiamo mai avuto risorse per farlo correttamente, speriamo di poter mettere in pratica un servizio di live streaming quest’anno adesso che c’è di mezzo Google.

Continua »

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Ultimi Commenti