BlogFest 2008 Riva del Garda live streaming

Scritto da Giammy in Web Tv

Oggi parte il weekend della BlogFest a Riva del Garda, manifestazione della durata di tre giorni che riunisce in un unico posto gran parte della blogosfera italiana e tutto ciò che gravita intorno ai blog e alla rete. Tra gli appuntamenti: conferenze, dibattiti, installazioni, presentazioni, concerti, premiazioni, giochi e qualsiasi altro tipo di evento la rete sia in grado di suggerire; il programma completo è disponibile qui.

La grandezza della manifestazione è dovuta anche agli sponsor d’eccezione, tra i quali Microsoft, Telecom Italia, il gruppo Fiat e FON. Uno degli altri sponsor è Yalp, portale di Alice, che trasmetterà in diretta streaming i principali eventi di questa BlogFest 2008.

Continua »

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Accensione LHC live da Ginevra

Scritto da Giammy in Web Tv

Verremo tutti inghiotitti da un buco nero? Sarà l’inizio dell’apocalisse? Non credo proprio. E’ certo però che domani alle ore 9 ora italiana ci sarà la tanto attesa quanto criticata accensione del Large Hadron Collider (sigla LHC), incredibile acceleratore di particelle situato nel laboratorio di fisica del CERN di Ginevra, che sarebbe capace di spiegarci perchè esiste la massa.

Un evento così epocale non può non essere trasmesso nel media più importante del mondo: non parlo della televisione, ma di internet, ovviamente. Nel rispetto della importanza dell’esperimento, ci sono vari modi per seguire in diretta tutto ciò:

Continua »

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

L’autunno Rai sarà targato Internet

Scritto da Giammy in Web Tv

Nell’articolo scritto pochi giorni fa affermavo che, dopo il clamoroso successo delle Olimpiadi in streaming sul sito della Rai, sarebbe stato davvero un suicidio non decidere di puntare ulteriormente sulla tv online principalmente in ambito sportivo. A quanto pare sono stato ascoltato.

Infatti l’amministratore delegato Rai, Piero Gaffuri, afferma: “I risultati dimostrano l’efficacia e la fungibilità di un mezzo che tecnicamente vanta grandi possibilità di perfezionamento. E lo sport rappresenta un contenuto ideale, sia per il target che per la possibilità di seguire grandi eventi in diretta. Per questo – prosegue Gaffuri – l’offerta continuerà in autunno con una massiccia copertura sul web di tutta la programmazione sportiva della Rai, a partire dalla diretta on line di RaiSport Più per proseguire con contenuti e flussi video esclusivi per internet”.

Continua »

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Olimpiadi Rai in streaming, impressioni

Scritto da Giammy in Web Tv

Dopo i piccoli problemi dei primi due giorni, il portale Rai che trasmette le Olimpiadi con ben otto canali live a disposizione ha funzionato come previsto.

La rete statale si è subito sbrigata a rendere noto a tutti il massiccio utilizzo di codesto portale, che raggiunge quasi gli ascolti di una tv in chiaro (si parla di quasi due milioni di pagine viste e di 877 mila richieste per l’offerta simulcast solo nella giornata di mercoledì). Il grande successo di pubblico è giustificato da una ottima offerta, superiore anche alle concorrenti europee inglesi, tedesche e francesi.

Continua »

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Le Olimpiadi anche su Youtube, ma non in Italia

Scritto da Giammy in Video, Web Tv

Mancano solo 2 giorni all’inizio delle Olimpiadi di Pechino, che si preparano a sbarcare anche su Youtube in ben 77 nazioni, tra cui manca l’Italia. Grazie ad un accordo raggiunto tra il Comitato Olimpico Internazionale e Google è stato creato un canale dove ci saranno minifilmati di 10 minuti per un massimo di circa tre ore al giorno, allo scopo di sintetizzare gli eventi più importanti della giornata olimpica.

Questa volta non è solo l’Italia a rimanere esclusa, ma anche tutti gli altri Paesi europei, la Cina e gli Stati Uniti. Questo verrà garantito tramite l’ormai noto sistema di geo-blocking.

Continua »

Ultimi Commenti