Joost smentisce la focalizzazione sugli USA

Dopo le notizie trapelate attraverso il Times, il blog di Mashable e altre autorevoli testate sul ritiro verso i soli Stati Uniti da parte di Joost, arriva la secca smentita da parte dello staff del progetto di p2ptv.

Un post molto ironico sul blog di Joost, “Are you kidding me?”, sottolinea che la notizia di qualche giorno fa è totalemente falsa, rimarcando il tutto con alcuni dati.

  • oltre il 50% degli utenti è fuori dagli USA;
  • oltre 200 partner (400.000 video) distribuiscono i loro contenuti fuori dsgli USA;
  • il contratto di affitto degli uffici di Londra è appena stato rinnivato per 10 anni.

Detto questo credo si possa mettere la parola fine sulla questione, ma rimane il dubbio su come voci autorevoli del web abbiano potuto diffondere una notizia falsa (o inesatta se non vi piace il termine falsa).

via | Joost Blog

Technorati Tags: ,

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Ti potrebbe interessare...

10 Commenti so far »

    MyAvatars 0.2
  1. giannisonottimista scrive,

    Scritto il 15 Aprile 2008 @ 07:37

    hehe nel web moltissime cose sono solo finzione.. bisogna abituarsi.

  2. MyAvatars 0.2
  3. nanduzzo scrive,

    Scritto il 15 Aprile 2008 @ 11:41

    Ironici si può essere quanto si vuole. Se però Mashable e il Times lo cominciano a diventare, c’è da preoccuparsi ;).

  4. MyAvatars 0.2
  5. Michele scrive,

    Scritto il 15 Aprile 2008 @ 15:47

    C’è sempre un fondo di verità…

  6. MyAvatars 0.2
  7. petrescu scrive,

    Scritto il 15 Aprile 2008 @ 19:11

    sottoscrivo michele

  8. MyAvatars 0.2
  9. david scrive,

    Scritto il 16 Aprile 2008 @ 17:52

    ma perché si ritirerebbero dagli stati uniti? mi sembra assurdo. in ogni caso bonsai tv è tutto italiano ma magari un giorno andrà negli stati uniti??

  10. MyAvatars 0.2
  11. nanduzzo scrive,

    Scritto il 19 Aprile 2008 @ 12:49

    @david

    Non si tratta di ritirarsi dagli, ma verso. Ossia operare solo negli Stati Uniti. Per BonsaiTv, c’è ancora tanta strada da fare…hai voglia…

  12. MyAvatars 0.2
  13. petrescu scrive,

    Scritto il 21 Aprile 2008 @ 00:18

    bonsai lo guardo spesso, ma sinceramente ha poco poco poco di interessante

  14. MyAvatars 0.2
  15. david scrive,

    Scritto il 21 Aprile 2008 @ 15:17

    petrescu: hai ragione, ma si deve un po’ migliorare…immagino abbia anche degli investimenti più piccoli di joost. Siamo in italia…siamo un po’ indietro..

  16. MyAvatars 0.2
  17. david scrive,

    Scritto il 21 Aprile 2008 @ 15:20

    @nanduzzo
    non lo so…forse l’approccio “verso” non è tutto sbagliato, ma come si porranno di fronte a agli altri loro utenti outUS? d’altronde mi pare di aver letto che il 50% dei loro utenti sia fuori dagli stati uniti.

    Chiedo scusa per aver frainteso l’articolo, tuttavia mi pare di aver letto da un’altra parte che potrebbero dividere le operazioni fra US e nonUS.
    Io tuttavia continua a sostenere che si debba anche cercare soluzioni in casa, tipo bonsai tv che per quanto scadente offre una risposta italiana abbastanza dignitosa.

  18. MyAvatars 0.2
  19. petrescu scrive,

    Scritto il 21 Aprile 2008 @ 16:09

    per ora joost ha solo smentito di volersi ritirare dal mercato mondiale, null’altro.
    io sinceramente non riesco a paragonare bonsai tv a joost: mi sembrano due progetti completamente diversi. forse sarebbe più azzeccato un paragone tra bonsai e la prossima current tv (anche se ancora non so bene di che si tratta) che andrà in onda su sky.
    stiamo a vedere come si evolvono le cose.

Comment RSS · TrackBack URI

Posta un commento

Nome: (Richiesto)

E-mail: (Richiesta)

Sito:

Commento:

Ultimi Commenti

    • Giammy: Già, ne siamo feliemente noti ;)...
    • andrea: E ci sono anche gli europei di...
    • matteo: Ciao, mi sembra una bella notizia,...
    • nanduzzo: Ottimo l’articolo Giammy,...
    • Antonietta: Ci sono tante belle realtà...
    • Giammy: Molto interessante… ottimo. Da...